Questioni Digitali nella Cinematografia

In un mondo in costante trasformazione, in cui il reale è sempre più interconnesso al digitale, la cinematografia vive di rinnovate sfide: se l’obiettivo principale resta quello di far proiettare lo spettatore nella mente del regista, e far vedere la realtà così come la si percepisce e la si intende comunicare, d’altro lato lo sviluppo tecnologico ha fornito, e continua ad offrire, strumenti sofisticati, che possono contribuire a far vivere allo spettatore quell’esperienza, tipicamente ricercata, di rimanere fisso e “incollato” al maxischermo.

Come strumenti digitali, al servizio della cinematografia, le nuove tecnologie possono essere impiegate in moltissime occasioni, dalla classica produzione di effetti speciali alla più moderna campagna promozionale per la diffusione del prodotto, ma possono anche essere esse stesse oggetto di narrazione.

Soprattutto quando l’uso o l’abuso delle nuove tecnologie digitali è il l’oggetto o il contesto di una narrazione cinematografica, si possono creare utopie e distopie, talvolta anche così suggestive da condizionare i pensieri degli spettatori.

L’interesse dunque con cui la cinematografia guarda al digitale assume una varietà di sfaccettature, tutte diverse e tutte degne di attenzione, perché le nuove tecnologie rappresentano interessanti strumenti per ottenere l’obiettivo che l’arte si prefigge: permettere che l’artista possa pienamente esprimersi e, al contempo, ispirare la consapevolezza e l’agire dello spettatore.

Giacomo De Simio

Anche quest’anno si torna al Festival di Venezia, alla Mostra Internazionale dell’Arte Cinematografica, per la sua settantaseiesima edizione!

Credo sia la mia sesta volta. Questa volta sarò accompagnata da Giacomo De Simio e sarò accreditata con Key4biz  
https://www.key4biz.it/ 

Noi avremo il compito di visionare e commentare, anche con qualche modalità innovativa, i film in concorso e non solo.

I film si suddividono nel modo che segue:

La selezione ufficiale comprende le sezioni Venezia 76, Fuori Concorso, Orizzonti, Venezia Classici, Sconfini, Biennale College – Cinema, Venice Virtual Reality e un Evento Speciale.

Venezia 76
Concorso internazionale di un massimo di 20 lungometraggi in prima mondiale.

Fuori Concorso
Sono presentate Fuori Concorso alcune opere significative dell’anno, per un massimo di 18 titoli. Tra queste, lavori di autori affermati che abbiano già partecipato in precedenza alla Mostra, documentari o film nei quali la dimensione spettacolare si accompagna a forme di originalità espressiva o narrativa. Nella fascia oraria di mezzanotte potranno essere inoltre ospitati alcuni film Fuori Concorso, le cui caratteristiche convengano a questo particolare orario di proiezione. Sono ammessi alla selezione solo i lungometraggi proposti alla Mostra in prima mondiale.

Orizzonti
Concorso internazionale riservato a un massimo di 18 film, dedicato a film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive del cinema mondiale, con particolare riguardo per gli esordi, gli autori emergenti e non ancora pienamente affermati, le cinematografie minori e meno conosciute, ma anche opere che si misurano con i generi e la produzione corrente con intenti d’innovazione e di originalità creativa.

Le nostre attività saranno on line, a partire dal 29 agosto.

Questa la composizione definitiva delle Giurie della 76. Mostra:

Venezia 76

·       Lucrecia Martel – Presidente (Argentina), regista

·       Piers Handling (Canada), storico e critico

·       Mary Harron (Canada), regista

·       Stacy Martin (UK), attrice

·       Rodrigo Prieto (Messico), direttore della fotografia

·       Tsukamoto Shinya (Giappone), regista

·       Paolo Virzì (Italia), regista

Orizzonti

·       Susanna Nicchiarelli – Presidente (Italia), regista

·       Mark Adams (UK), direttore artistico

·       Rachid Bouchareb (Francia), regista

·       Álvaro Brechner (Uruguay), regista

·        Eva Sangiorgi (Italia), direttore artistico

Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”

·       Emir Kusturica – Presidente (Serbia), regista

·       Antonietta De Lillo (Italia), regista

·       Terence Nance (Usa), regista

·       Hend Sabry (Tunisia), attrice

·       Michael J. Werner (Hong Kong – Usa), produttore

Venice Virtual Reality

·       Laurie Anderson – Presidente (USA),compositrice, artista, regista

·       Francesco Carrozzini (Italia), fotografo

·       Alysha Naples (Italia), designer

Venezia Classici

·       Costanza Quatriglio (Italia), regista

A presto

Monica Gobbato